Spoleto, una città dalle mille sfumature

di | 29 Ottobre, 2019

Spoleto è un’antica città situata nella regione Umbria, in Italia, in provincia di Perugia. Colline appenniniche ed è una tappa perfetta per chi visita le vicine Trevi, Terni e Perugia.

La prima menzione di Spoleto è la fondazione di una colonia nell’area nel 241 a.C. Nell’antichità Spoleto era considerata una posizione geografica strategica poiché era circondata da montagne e situata in una grande valle. Insediamenti umbri per proteggere gli abitanti.

Non a caso, la Rocca di Spoleto è una grande fortezza dalla quale i nemici potevano essere spiati, prevenendo così attacchi o arrivi inaspettati.

L’Anfiteatro

L’anfiteatro romano di Spoleto risale al II secolo. Nel 545, l’anfiteatro fu trasformato in fortezza da Totila e il Medioevo fu utilizzato per diversi scopi commerciali. La chiesa di San Gregorio fu in seguito costruita nel teatro del teatro.

Il Duomo

Il Duomo di Spoleto è uno dei luoghi religiosi più significativi della città. La cattedrale è stata dedicata a Santa Maria Assunta ed è stata costruita nel XII e XIII secolo. Costruito in stile tipicamente romanico, qui si trova la tomba del famoso pittore italiano del XV secolo Filippo Lippi. Famosa è la presenza tra le sue mura di una lettera scritta da San Francesco d’Assisi, santo protettore dell’Italia.

Muoversi in città

Spoleto può essere facilmente esplorato a piedi poiché le attrazioni turistiche sono tutte situate in aree concentrate della città. Ci sono anche molte strade pedonali di ciottoli che sono piuttosto affascinanti e perfette per una piacevole passeggiata. I taxi sono facilmente disponibili a Spoleto e sono sempre un’opzione per i visitatori che non desiderano spostarsi a piedi. I parcheggi si trovano facilmente anche nella maggior parte delle zone della città.

Spoleto è così bella, che resterai a bocca aperta dopo averla vista.